A.C.F Alessandria: Tre punti che valgono la vetta

Quinta giornata d’andata Campionato Serie B  Femminile

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

A.C.F Alessandria vs Juventus

by Federica Ghisolfi

wp_20161113_14_34_11_pro

Al campo “Ex Casermette”  di Alessandria, per la quinta giornata d’andata, si sono affrontate Alessandria e Juventus. La squadra di Cantone arriva a questo match avendo vinto per 3-2 con il Caprera, e dopo aver vissuto un viaggio a dir poco tribolato. La Juventus, squadra neo promossa invece, nel precedente turno ha conquistato la sua prima vittoria. Durante la prima frazione, l’Alessandria domina dal punto di vista territoriale, i modo lucido, e  attraverso un gioco aggressivo. La Juventus Torino, si rende poco pericolosa dalle parti di Asteggiano. Nel secondo tempo parte, subito bene l’Alessandria, che però, sbaglia troppe occasioni ,  lasciando il pallino all’avversario. L’undici di mister Cantone è riuscito a portare a casa una vittoria importante; che gli permette di volare a quota 11 insieme  al  Ligorna e all’Empoli che ha imposto il pareggio alla Novese. Novese che sarà prossima avversaria delle grigionere , in un match che si preannuncia interessante; fra due squadre che sicuramente si daranno battaglia.

Le squadre

Le padrone di casa dell’Alessandria scendono in campo con la divisa grigia con bordi rosso-arancioni, la Juventus con la classica divisa bianco-nera

Formazioni

A.C.F Alessandria: Asteggiano; Schiavi; Anselmo;Devecchi; Bianco [83’Capra];Marinoni; Accoliti [ 66’Zecchino]; Zella; Soragni [88’Capra]; Amandola; Barbesino. A disp: Giribaldi; Capra; Dabusti; Zecchino; Garavelli; Bergaglia; Minato. All: Cantone

Juventus: Milone; Drammis, Tomei; Nicastro; Cupoli, Chiavicatti; Capello; Benatello [ 46’ Devoto]; Trapani; Mondino; Mancuso. A disp: Rusaro; Tallone, Longhin; Fasella; Devoto; Sottil; Cardone. All: Pecchini

Marcatrici:  23’Soragni (A); 29’ Amandola (A)

Rigori: 43’ Bianco (A) (parato)

Arbitro: Gianluca Rizzello (Savona)

Assistente: Alessio Rivoira (Nichelino)

Assistente: Daniele Podda (Collegno)

Corner: 10-3

Ammoniti:38’Tomei (J)

Recupero: 1’+1’

Cronaca

Al 4’ corner per l’Alessandria, sul punto di battuta Zella, pallone che attraversa tutta l’area di rigore, portando al nulla di fatto. Al 5’ punizione battuta da Zella, sfera che finisce tra le braccia di Milone. Al 7’ si vede la Juventus con Benatello, sbroglia senza problemi la difesa dell’Alessandria. Al 11’ occasione Alessandria, con un tiro scoccato da Accoliti, Milone para d’istinto.. Al 19’ corner per l’Alessandria, sul punto di battuta si presenta Zella, interviene Milone, che devia il pallone in area. Al 23’ dopo un batti e ribatti in area, sfera che arriva a Soragni che a un passo dalla porta, manda la sfera alle spalle di Milone, portando così a tre le sue reti.. Al 25’ Asteggiano, si trova pronta sul tiro di Mondino.Il raddoppio dell’Alessandria arriva  al 29’, azione iniziata da un ottimo disimpegno di Devecchi, sfera che arriva a Soragni che crossa, pallone che perviene a capitan Amandola che di testa insacca. Al 32’ uscita di piedi da parte di Asteggiano su Benatello. Al 35’ si vede la Juventus, con un tiro debole di Capello. Al 37’ ascesa sula destra di Zella, che crossa, la sfera finisce in fallo laterale, dalla parte opposta. Al 43’ l’Alessandria potrebbe portare a tre le sue marcature, l’arbitro Rizzello senza un attimo di esitazione fischia un penalty, per fallo su Soragni, sul dischetto si presenta Bianco, che calcia debolmente, e Milone para. Al 49’ Barbesino semina panico nella difesa della Juventus,sfera che finisce ad Amandola, che di testa costringe Milone e intervenire di pugni. Al 53’ cross di Soragni dalla sinistra, sul pallone si avventa Accoliti, che calcia, para Milone. Al 56’ si vede la Juventus, con un tiro di Mondino, pallone che finisce abbondantemente a lato. Al 59’ dopo un disimpegno errato della difesa juventina, Amandola perviene al tiro, devia in corner Milone. Sul susseguente corner, colpo di testa che finisce fuori, da parte di Soragni. Al 63’ tiro di Soragni che colpisce la parte alta della traversa, il pallone rimbalza in area, dove Barbesino da ottima posizione calcia fuori. Al 65’ corner calciato perfettamente, dalla solita Zella,sfera che arriva a Soragni, che di testa serve Devecchi, tiro che finisce nelle braccia di Milone. Al 69’ punizione calciata da Zella, Milone esce a vuoto, non ne approfitta Amandola, che da posizone ravvicinata sfiora il palo. Al 76’ la Juventus va la tiro con Capello, para senza difficoltà Asteggiano. Negli ultimi quindici minuti l’Alessandria, amministra agevolmente il doppio vantaggio. A fine partita mister Cantone commenta così l’incontro:”Buono il primo tempo, giocato con tenacia e lucidità. Meno il secondo tempo, durante il quale abbiamo sprecato parecchio e verso la fine abbiamo lascito troppo spazio alla Juventus. Primi in classifica pari merito con Empoli e Ligorna, ottimo risultato per le ragazze che stanno lavorando sodo e con convinzione”

 

Lascia un commento