Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Lega Pro, Girone A: il commento della 11ª giornata

Lega Pro

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Se la Cremonese rimpolpa il proprio ruolino di marcia in virtù dell’ottavo successo stagionale, Arezzo e Viterbese, al tramonto dell’undicesima giornata di campionato, si confermano come le vere mine vaganti di questo primissimo scorcio di stagione. La squadra di Tesser stende 2-1 la Pistoiese consolidando il secondo posto e mantenendo intatte le distanze rispetto all’Alessandria. La Cremonese domina in lungo e in largo mostrando una discreta qualità di gioco miscelata, però, a una quasi irritante leziosità sotto porta che ha senza dubbio minimizzato le dimensioni di quello che è stato il risultato finale, in fin dei conti piuttosto bugiardo. Trattasi comunque dell’ennesima prova di forza di un gruppo che ormai ha recepito a pieno le idee di calcio di Tesser. Il big match di questo turno tra Viterbese e Livorno ha confermato il contrapposto stato di salute delle due squadre. L’1-1 finale oltre a non permettere agli amaranto di uscire definitivamente dal periodo di crisi in cui si sono dispersi dopo un inizio di campionato piuttosto incoraggiante, mantiene Foscarini e la sua panchina appesi a un filo molto sottile. Al contrario, la Viterbese può tutto sommato ritenersi soddisfatta di questo pareggio e, in particolar modo, della veemente reazione mostrata dopo l’iniziale svantaggio. Uno scalino avanti alla squadra di Cornacchini troviamo l’Arezzo, che ottiene la sua sesta vittoria stagionale annientando il Renate 3-1. Sugli altri campi, il Como in casa contro l’Olbia non va oltre il pareggio al termine di uno scoppiettante 2-2, la Carrarese blocca la marcia del Piacenza e la Giana Erminio stende con un pesante 3-0 la Racing Roma. Termina invece a porte inviolate l’incontro tra Pro Piacenza e Lucchese. Sempre più ultimo ultimo in classifica il Prato, sconfitto in casa dalla Lupa Roma di Maurizi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *