Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Accademia Kodokan: missione compiuta ai campionati italiani

kodPronostico azzeccato e missione è compiuta. E nel viaggio di ritorno, dal Campionato Italiano Assoluto di Sanda organizzato dalla Federazione Fiwuk-Coni svolto il 22 e 23 ottobre u.s. a Cepagatti (PE), i sei atleti dell’Accademia Kodokan Alessandria cantano vittoria. Il Team del maestro Gianluca D’Agostino, capitanato dal coach Fabio Venditti, rientra a tasche piene: sei atleti, sei medaglie e tre titoli di campioni d’Italia. Sonia D’Agostino (56kg) è oro, campionessa Italiana di Sanda, dopo un match intenso di contatto pieno. E il maestro lo ammette “non è mai mancata ad un allenamento, ha lavorato molto bene in questi mesi, e in questo incontro ho visto un’atleta in forma top“. Poi, bronzo per il compagno Matteo Testardini (60kg) “si allenato bene e ha fatto molto bene, sono orgoglioso e soddisfatto – dichiara il maestro D’Agostino- ha combattuto molto bene, certo era il suo primo combattimento con contatto pieno ma è riuscito a tenere testa ad un atleta molto forte, già in nazionale italiana e reduce del Campionato del mondo in Bulgaria“. Anche Daniele Orabona (75kg) è bronzo, dopo una grande semifinale con uno dei più esperti italiani della pedana di combattimento. E ancora due ori: primo posto per Marianna Bellavia (45kg) nella cat. Cadetti che si aggiudica il titolo di campionessa Italiana di Qingda (contatto leggero) ” una piccola guerriera – commenta soddisfatto il maestro- tredici anni e tante vittorie, è una promessa del Sanda“. Ma è oro anche Ludovico DE GASPARI oro nel Qingda Cadetti (75 kg) nel suo debutto e argento nei Juniores per Alex Crimi (70kg) che, dopo una semifinale da urlo, perde punti nell’ultimo incontro “che poteva dominare perfettamente“, afferma l’allenatore. E ora, i primi tre classificati di ogni categoria potranno partecipare al raduno selettivo della squadra Nazionale per le attività internazionali 2017 in programma nel prossimo mese di gennaio. Una grande soddisfazione per il maestro D’AGOSTINO “sono orgoglioso dei miei ragazzi – afferma – vederli sulla pedana di combattimento, così preparati, pronti, così grandi e sicuri, mi ha emozionato. Sono fiero della mia squadra, del mio Team che a testa bassa, con il sudore del sacrificio si allena ogni giorno, per poi dominare sempre in ogni trasferta“. Anche il coach, Fabio Venditti, non ha abbandonato per un attimo i suoi ragazzi. Li ha scaldati prima del match e motivati durante l’incontro “sono stati grandi, hanno vinto ogni round con la testa senza farsi prendere dall’ansia. Ma erano preparati, i mesi di allenamento sono serviti anche a questo. In quattro minuti ciascuno hanno dimostrato tutti, quanto valgono davvero. Grandi ragazzi“. E in una gara, dove il livello era davvero alto, perchè solo i migliori si sono confrontati, i sei sono stati, senza dubbio, tra i protagonistii. Ancora una volta un grande risultato ottenuto anche nella Federazione Fiwuk Coni.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

L’euforia e la soddisfazione degli importanti risultati sportivi ottenuti saranno senz’altro motivo per migliorarsi e continuare gli allenamenti soprattutto in vista della prossima gara il 12 e 13 novembre p.v. a Zola Predosa (BO) dove sarà organizzato sempre dalla Fiwuk il Campionato Italiano Assoluto di Wushu Tradizionale forme a mani nude e con armi e il Kung Fu Team del Kodokan Alessandria sarà presente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *