Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

LEGA PRO, GIRONE A: IL COMMENTO DELL’8ª GIORNATA

Lega Pro

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Se al termine dell’ottava giornata la vetta della classifica è tinta ancora di grigio, alle spalle del consorzio di Braglia, Viterbese e Cremonese continuano a pedalare con costanza ed efficacia. I gialloblu stendono il Pontedera con un sonoro 3-0 che consolida il secondo posto in classifica e l’imbattibilità in campionato, condivisa attualmente con l’Alessandria. Una Viterbese matura, capace di gestire senza mai andare in affanno e di pungere al momento giusto con grande caparbietà. Di questo passo l’etichetta di “outsider” potrebbe cominciare a stare stretta agli uomini di Cornacchini. Lo scontro ad alta quota tra Cremonese e Arezzo sorride ai lombardi. Partita pazzesca allo stadio Zini con gli ospiti che, dopo essere passati sul 2-0 con una splendida doppietta di Moscardelli, si fanno rimontare nell’ultimo quarto d’ora dal travolgente orgoglio della Cremonese. Tirando le somme, da questo match si può dedurre come la squadra di Tesser, nonostante le grandi potenzialità, sia ancora in una fase di assestamento, soprattutto a livello psicologico. Dopo un digiuno di tre partite, il Livorno torna a vincere. Gli amaranto superano di misura il Renate grazie al rigore di Maritato, lasciando però ancora a desiderare dal punto di vista del gioco, ancora una volta disarmonico e poco incisivo. Vittorie importanti per Piacenza e Olbia contro Pistoiese e Giana Erminio; mentre, degni di nota, gli straripanti successi di Lucchese e Robur Siena. In fondo alla classifica, il Prato resta ultimo con ancora zero vittorie all’attivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *