BUONA PARTECIPAZIONE DI PUBBLICO PER “CITTADINI SENZA POLITICA POLITICA SENZA CITTADINI”

ALESSANDRIA – Il pubblico ha riempito la sala incontri della Casa di Quartiere in Alessandria lo scorso venerdì 10 giugno, generando la miglior notizia in merito alla presentazione di un libro, ed è successo in occasione della presentazione del saggio di Valentina PAZÈ “Cittadini senza politica. Politica senza cittadini”. (GruppoAbele, 2016)
L’argomento non è di facile diffusione e nel tempo presente è difficile radunare in una sala molte persone davvero interessate, ma questo è il segno positivo che l’associazione politicoculturale Arcipelago col suo presidente Carlo VISCARDI e gli associati tutti è riuscita ad imprimere, non soltanto perché ha combinato un evento con una formula efficace.
La conduzione di Claudio BRAGGIO è stata brillante rendendo coinvolgente l’incontro con l’autrice, ricercatrice di Filosofia politica presso l’Università di Torino, ulteriormente vivacizzato dagli interventi e dalle domande di altri tre ospiti ovvero Nicola MANDIROLA, espero di questioni costituzionali, ed i giornalisti Ettore GRASSANO ed Enrico SOZZETTI, i quali sui temi della rappresentanza e della rappresentatività politica hanno sempre avuto attenzione, senza limitare la prospettiva ai temi locali pur ritenendoli punti di riferimento concreto in termini di attuazione dei principi democratici.
Vi sono stati anche interventi dal pubblico, stimolati dagli inquietanti interrogativi posti da Valentina Pazè, che al tempo stesso sono i titoli dei capitoli, i quali hanno fatto emergere dalle istanze che stanno divenendo sempre più pressanti da elezione ad elezione, da referendum a referendum.
In modo non sistematico, ma seguendo l’emotitività che ha scatenato ciascun argomento, si è trattato inizialmente in merito alla possibilità di essere noi tutti nell’epoca della fine della democrazia.
Hanno fatto seguito interventi sull’utilità delle consultazioni popolari, dei rappresentanti come pure dei partiti politici, nonché della necessità della partecipazione politica e sociale.
Il video dell’incontro sarà prossimamente sul sito web dell’associazione all’indirizzo www.associazionearcipelago.it.
———————————————————
A fronte di una “crisi conclamata delle culture politiche tradizionali”, esiste una cultura della cittadinanza, dei diritti e dei doveri, rispondente e responsabile convinta che i cittadini, debbano contare… E non più essere contati
———————————————————
L’evento si inserisce nel percorso di incontri culturali LA DEMOCRAZIA CHE VOGLIAMO promosso dall’associazione politicoculturale Arcipelago, che venerdì 22 gennaio di quest’anno ha presentato il libro “MANIFESTO PER LA SINISTRA E L’UMANESIMO SOCIALE” (Mimesis, 2015) di Simone Oggionni e Paolo ERCOLANI, quest’ultimo presente nella sala conferenze Alexala nel chiostro di Santa Maria di Castello, assieme al professor Luciano FASANO, al presidente dell’associazione Carlo VISCARDI e quindi al moderatore Claudio BRAGGIO.
Il secondo incontro ha avuto luogo nella sala conferenza dell’associazione Cultura&Sviluppo, lo scorso 22 aprile, occasione in cui è stato presentato con l’autore il saggio “COME LA DEMOCRAZIA FALLISCE” (Garzanti, 2015) di Raffaele Simone, che ne ha discusso col presidente dell’associazione Carlo VISCARDI e col moderatore dell’incontro Claudio BRAGGIO (registrato su you tube https://youtu.be/aVkeziHO8bQ).

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento