Gregucci: “Lo spirito di squadra in Lega Pro fa la differenza”

Vigilia del match casalingo contro il Bassano per l’Alessandria che si appresta a ricevere la squadra di Stefano Sottili che ha gli stessi punti in classifica dell’undici di Gregucci. Il primo posto sembra compromesso; ora l’attenzione deve essere focalizzata sul miglior piazzamento finale possibile: il secondo posto che dista soltanto tre punti, con il Pordenone che farà visita ai grigi al Moccagatta, nel turno pre pasquale. Ma urge cambiare marcia in termini di risultati prima e poi di gioco: i grigi hanno ottenuto solamente due vittorie nel 2016 sconfiggendo Cuneo e Albinoleffe.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Io penso che tutti e due le squadre vogliono vincere; il Bassano è una buona squadra; noi proveremo a fare una buona partita e a vincere. Io penso che il modulo non conti: conta l’interpretazione del modulo, conta l’intensità che viene messa sul campo. Abbiamo fatto molte partite in più degli altri. Qualche variazione c’è stata sempre. Io ogni settimana vedo, guardo, valuto. Vale l’atteggiamento dei ragazzi. Lo spirito di squadra in Lega Pro fa la differenza.Dobbiamo badare a noi stessi, non guardando in casa degli altri ma in casa nostra. Si guarda step by step. Io cerco sempre la migliore rappresentazione dell’Alessandria Calcio step by step”: questo un estratto delle dichiarazioni di Angelo Gregucci.

Parlando dei singoli giocatori Vannucchi è recuperato dopo il virus influenzale dei giorni scorsi; Iocolano è da valutare dopo la botta subita al ginocchio nel match di sabato scorso contro la Pro Piacenza. Ancora ai box Manfrin e Iunco. In difesa è squalificato Sirri, in tre si giocano due maglie: Sosa, Morero e Terigi con Sabato e Celjak sugli esterni. A centrocampo Branca, Nicco e Vitofrancesco o Mezavilla; ancora panchina per Loviso. In attacco Bocalon, Fischnaller e se non ce la facesse Iocolano Marras. Quasi tutti gli attaccanti sono in diffida: Marconi, Bocalon, Fischnaller e Iocolano più Morero.

Lascia un commento