Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Gregucci: “Vincere aiuta a vincere”

La gara è quella in cui non bisogna indossare jeans e maglietta ma serve la giacca e la cravatta, serve essere eleganti: lo richiede la gara, lo richiede lo scenario, lo chiede il fatto che saranno 20 mila circa gli alessandrini presenti sulla tribune dell’Olimpico di Torino.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Simone Iocolano, neo acaquisto dei grigi.
Simone Iocolano, neo acaquisto dei grigi.

Andata della semifinale di Coppa Italia, Alessandria-Milan, ancora un pò di incredulità regna dentro ad ognuno di noi. Ma l’Alessandria non ci è arrivata per caso, è arrivata con merito, giocando bene, affrontando ogni avversario a testa alta. Ogni squadra ha riconosciuto i meriti di una Alessandria che è arrivata fino a qui giocando sempre bene.

Il Centro Sportivo Michelin, nella giornata di vigilia, è ricco di addetti ai lavori, a testimonianza dell’importanza dell’evento.

Aspettiamoci delle novità per quanto riguarda la formazione che domani sera, scenderà in campo. Formazione che non prevederà l’utilizzo di Celjak, appiedato dal giudice sportivo per un turno. In difesa,  probabile utilizzo di Sperotto a sinistra, Morero e Sirri centrali con Sosa a destra. In mediana possibile qualche variazione di uomini rispetto alla gara contro il Cuneo; Nicco sta meglio e sarà nella lista dei convocati, cosi come Mezavilla. Possibile l’utilizzo di Massimo Loviso dall’inizio.

In avanti Simone Iocolano è pronto, scalpita ma il suo utilizzo dal primo minuto ci appare improbabile, probabilel’utilizzo di Marconi dal primo minuto, Bocalon inizialmente in panchina, con ancora Marras e Fischnaller dall’inizio.

A dirigere la gara sarà il signor Irrati della sezione arbitrale di Pistoia, Assistenti: Di Fiore– Vuoto; quarto uomo sarà Doveri.
IV: DOVERI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *