Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

ORA PARLIAMO NOI, PERCHE’ “IL FUTBAL L’E’ D’LA GENT”

IMG_8764Dalla pagina fecebook “Mandrogni Gradinata Nord” riportiamo questa riflessione che condividiamo profondamente.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

“E’ vero, lo ammettiamo: siamo colpevoli! Siamo colpevoli di non avere mai creduto alle vostre storielle, a quelle che iniziano con “Vogliamo riportare le famiglie allo stadio” e continuano con “Vogliamo impianti senza barriere per favorire lo spettacolo del gioco in campo” e ancora “ Con l’introduzione della Tessera del Tifoso la situazione negli stadi italiani migliorerà e i tifosi si sentiranno partecipi delle sorti della società del loro cuore”.
Ma quant’ aria fritta ci avete spacciato in tutti questi anni? Quante menzogne ancora dovremo sentire? A quali privazioni di libertà saremo ancora sottoposti?
Ora parliamo noi, perchè “Il futbal l’è d’la gent”.
Siamo stufi, stufi per davvero.
In questo calcio malato, fatto d’interessi e di mazzette, non c’è più spazio per la nostra passione. La passione di centinaia di migliaia di italiani che sui gradoni delle loro curve hanno passato gli anni più belli della loro vita. Anni fatti di amicizia, di coinvolgimento, di sacrifici e di amore: amore incondizionato verso la maglia della squadra della propria città. Sostenuta sempre e comunque in ogni categoria, sostenuta nonostante le crisi societarie, sostenuta nonostante presidenti ladri e vertici nazionali non da meno.
Sono anni che lo andiamo predicando: il calcio fatto di tutti questi fattori è morto. Ma noi, incedibili romantici, ancora ci speravamo, ancora credevamo di poter cambiare qualcosa. Invece no, la solfa non cambia mai, e ora la misura è colma per davvero.
Lunedì sera affronteremo lo Spezia per i quarti di finale della Tim Cup (anche il nome della coppa nazionale vi siete venduti…), una partita tanto attesa da Noi quanto disperatamente non sperata da Voi.
Per noi doveva essere un giorno di festa: andare a giocarsi l’entrata in semifinale nello stadio di una delle nostre rivali storiche è più che un sogno! Ma questo sogno a Voi da fastidio, e così vi siete inventati misure che superano il ridicolo:
-partenza dei pullman 5 (cinque) ore prima della partita;
-nessuna sosta in autogrill durante il tragitto;
-divieto di presentarsi con vessilli di altre squadre;
-trasferta vietata ai disabili.
Sui primi tre punti ci limitiamo a dirvi che i vostri complessi sull’ordine pubblico non vi fanno più dormire di notte da diversi anni e siete oramai stressati come pochi, ma sull’ultimo punto (vietata la trasferta ai disabili) dimostrate tutta la vostra pochezza umana. Dimostrate di aver perso ancora una volta. Dimostrate di non essere in grado di gestire nulla. Dimostrate di essere inadatti a ricoprire il ruolo che, ahinoi, occupate.
Le vostre discriminazioni continuano a dimostrarci che Noi siamo meglio di Voi.
Il Nostro continua ad essere un mondo fatto di inclusione sociale e di allegria, il Vostro è da sempre un mondo fatto di discriminazioni e di profonda tristezza…”

Mandrogni Gradinata Nord

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *