Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

alessandria 1 – giana erminio 0: profumo di vetta

DSC_8433Alessandria 24, Cittadella 23, Pavia 22. Dite quello che volete, ma essere in vetta da soli, seppure, magari, per poche ore, in attesa di Cittadella – Reggiana di questa sera, è comunque una bella sensazione. E’ stata dura anche sconfiggere la Giana Erminio, che non è certo una corazzata del girone, ma è chiaro che ormai nessuno scontro è facile. Non si può dire che sia stata una bella Alessandria, quella vista oggi al Moccagatta: qualche svarione di troppo in difesa, qualche gol gettato al vento, tanti passaggi, soprattutto sulla tre-quarti, sbagliati. Eppure, adesso, siamo veramente lanciati verso la vetta. E’ una squadra che è sempre più plasmata ad immagine e somiglianza di mister Gregucci: una formazione solida, tignosa, a volte cattiva, ma molto concreta. Una cosa è certa: adesso sono gli altri che ci debbono temere. Non sottovaluterei anche il fatto che la rosa è completa: a differenza di altre concorrenti per il vertice, non temiamo infortuni o squalifiche  perché la panchina è lunga e di sicuro valore. Insomma, siamo destinati a durare. Adesso arriva il bello, in un dicembre al cardiopalma: mercoledì prossimo storica trasferta di Coppa Italia e, poi, il lunedì successivo tutti a Mantova ad affrontare una squadra che non ha certo abbandonato le ambizioni di inizio stagione e che oggi ha colto un grande pareggio a Pavia. Forza ragazzi, oro più che mai dobbiamo crederci!

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *