Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Allievi ’99: il derby è tutto dell’Euro Bevingros!!!

europa BL’avvio è quello classico tra due squadre che si temono e che sanno di giocarsi tutto. Buone trame in mezzo al campo ma gambe che tremano dalla tre/quarti in avanti. Solo una giocata imprevedibile, un colpo di genio o di follia,  potrebbe cambiare il destino della sfida: e il colpo arriva. Palla lanciata sul secondo palo, Hicham sale in cielo in sforbiciata e batte Zottarelli. Gol da favola! Il primo tempo si chiude sul vantaggio dei padroni di casa che, in un paio di occasioni, sanno rendersi ancora pericolosi. Ad avvio ripresa gli ospiti tentano il tutto per tutto e attaccano con maggiore convinzione, subendo però il contropiede avversario: Salerno trova l’angolo giusto in mischia e segna il 2 a 0. Al 26’ però la purtroppo solita ingenuità difensiva concede un calcio di rigore ai ragazzi di Pivetta. Sul dischetto si presenta Paletta e Razak El Aoulani lo ipnotizza: rigore parato. Passano pochi minuti e Poletti riesce comunque a trovare il gol che riapre la partita. La paura però passa subito perché “Simo” El Aoulani non vuole essere da meno del fratello para-rigori e si inventa la doppietta che fissa il risultato finale sul 4 a 1. Negli ultimi spiccioli di partita resta ancora il tempo per l’espulsione di Poletti, autore di un intervento “killer” su Trisoglio, sinceramente evitabile. Una bella vittoria per i ragazzi di Russo (espulso per proteste da un arbitro estremamente fiscale): il mister sa che la sua vera grande forza sta tutta nel gruppo e, comunque, vincere un derby in goleada regala sempre grandi emozioni!

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Europa Bevingros: El Aoulani A, Sakhi, Boschiero (28’ st Olivieri), El Aoulani M, Parraga, Russo, Hicham, Bammou, Sina (34’ st Trisoglio), Oukhssas (42’ st Touati), Salerno. All. Russo.

BonbonAsca: Zottarelli, Guerci (2’ st Puleo), Bigatti (24’ st Ongarelli), Mazzoni (32’ st Monaco), Bovo, Poletti, Bova, Polato, Candian, Paletta, Minto. All. Pivetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *