Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

adesso facciamo sul serio!

IMG_8638L’Alessandria torna con tre punti da Cuneo e questo, alla seconda di campionato, è tutto quello che conta.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Il Presidente Di Masi si lamenta di quelli che “tifano contro”, ma ci pare che una sana critica possa solo fare bene a tutto l’ambiente.

Amiamo l’Alessandria, soffriamo per la “nostra” maglia, ma non per questo dobbiamo dire che, nelle due prime uscite, abbiamo visto una grande squadra. Ci aspettavamo sicuramente qualcosa di più, tutto qui. Indipendentemente dai risultati, abbiamo faticato enormemente contro formazioni destinate a lottare per la salvezza.

Ora che ci siamo sbloccati, inizia il campionato vero: lo abbiamo sempre detto, non sarà una passeggiata e contro di noi, che restiamo tra i favoriti, tutti sputeranno sangue pur di fare bella figura.

Siamo alla terza di campionato e, in questo momento, fare punti è più importante che giocare bene: l’essenziale è che si trovi al più presto un assetto di squadra funzionale al tipo di gioco richiesto dal mister. Ci vorrà tempo, non si può avere tutto e subito da un organico profondamente rifondato dopo la passata stagione.

Al Moccagatta arriva la Cremonese, un’altra delle pretendenti alla vittoria finale: è il primo vero banco di prova, il primo scontro diretto contro una formazione titolata e ambiziosa.

Adesso facciamo sul serio! Adesso tocca a noi, come dice lo slogan che campeggia sul nostro giornale e sui manifesti che tappezzano la città: se continueremo a riempire lo stadio come alla prima uscita, daremo noi tifosi, alla squadra, quel qualcosa che ancora manca, ma che, al momento giusto, farà la differenza e ci porterà a realizzare il nostro sogno.

Hurrà Grigi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *