Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

hurra castellazzo: è serie d!

Il sogno è diventato realtà: il Castellazzo è promosso in serie D

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

MARIO MARCHIONI

A 33 anni dalla sua fondazione e dall’inizio in Terza Categoria, da domenica 14 giugno il Castellazzo è in serie D, una categoria che non è più un sogno, ma una splendida realtà, un traguardo storico ed impensabile ad inizio campionato, raggiunto con pieno merito dalla formazione allenata da Stefano Lovisolo, alla fine di sei gare disputate nel turno di play off, superando ostacoli davvero ostici iniziando dall’Albese (2 a 2 in casa al termine di 120’ minuti di gioco, passaggio al turno successivo grazie alla migliore posizione di classifica a fine campionato), quindi con il Casale (straordinaria vittoria in trasferta al ‘N. Palli’ per 1 a 0), nelle semifinali con la formazione altoatesina del St. Georgen (sconfitta in casa per 1 a 0 e risultato ribaltato per 2 a 1 in trasferta) e per ultimo contro il Villa d’Almè (identico risultato con la prima partita giocata e vinta in terra bergamasca e ritorno perso fra le mura amiche), quindi dimostrando in modo palese di aver voluto giocare le proprie carte vincenti nelle gare disputate in trasferta.

“Dovete creDerci” mi ero spinto a scrivere su giornali on line ed in cartaceo la settimana che precedeva lo scontro decisivo, che si è giocato domenica 14 giugno al ‘Campo Comunale’ di Castellazzo contro il Villa d’Almè, di fronte ad un migliaio di persone, “AnDiamo in serie D” è invece la scritta che era stampata in colore verde sulla maglietta indossata al termine della gara dal presidente Cosimo Curino.

Anche perdendo per 1-0 al ‘Comunale’ di Castellazzo la gara di ritorno contro la formazione bergamasca, con rete di Oberti al 13’ del primo tempo, la serie D è stata raggiunta (e meritatamente) grazie al successo ottenuto in trasferta con il risultato di 2-1 con reti di Merlano e Piana, nella gara di andata, disputata la domenica precedente.

E questo traguardo non è solo la vittoria di una squadra di calcio, ma di un paese intero (4500 abitanti), tutti i tifosi presenti al Campo Comunale ed anche in trasferta, hanno sostenuto con passione ed entusiasmo e tanto orgoglio una squadra che ha sempre messo in campo determinazione, cuore e carattere, che per l’intero campionato, ma soprattutto nelle lunga fase delle gare di play off, hanno fatto davvero la differenza, anche nella partita di ieri, contro una formazione tecnicamente molto forte e che era giunta a Castellazzo per vincere la gara con due goal di scarto e invece, pur soffrendo, i biancoverdi capitanati da Zamburlin hanno concesso solo una rete agli ospiti, hanno lottato su ogni palla, hanno difeso con ordine (gli ultimi dieci minuti è stato un assedio alla porta difesa da Basso), ma sono anche andati vicino al pareggio nella fase finale della gara con Piana, che solo davanti al portiere si è fatto respingere la conclusione.

Al triplice fischio di chiusura del bravo arbitro Repace di Perugia, dopo 6 interminabili minuti di recupero, si è scatenata la festa in campo e sugli spalti per la prima e davvero storica promozione in serie D dell’U.S.D. Castellazzo.

“Ancora non mi rendo e non ci rendiamo conto di quello che siamo riusciti ad ottenere al termine di questo campionato, abbiamo fatto qualcosa di straordinario e davvero incredibile, non riesco neppure a trovare le parole giuste per descrivere un momento come questo” è quanto ha dichiarato ai giornalisti Cosimo Curino, uno dei fondatori e da sempre uno dei ‘cardini’ della società castellazzese,  al suo anno di esordio nella carica di presidente.

Ed ha aggiunto di voler dedicare questa promozione alla sua mamma Vincenzina (scomparsa tragicamente a marzo dello scorso anno n.d.r.), che era una appassionata tifosa del Castellazzo e che sicuramente è stata vicina alla squadra anche dal cielo ed ha rivolto infine un ringraziamento particolare al pubblico ed ai tifosi di Castellazzo, che hanno dato sempre una spinta in più alla squadra.

castellazzo_sagra pizzosa castellazzo calcio promosso in D_tifosi spalti e bordo campo castellazzo calcio promosso in D_azione di gioco castellazzo calcio promosso in D_allenatore in trionfo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *