Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Barosini: “Quando una StrAlessandria per Alessandria?”

barosini 3Ho pubblicato queste considerazioni sulla mia pagina Facebook ricevendo decine di ‘mi piace’ in pochi minuti e, si intende, anche considerazioni critiche. Voglio riproporre la mia riflessione ai lettori di Hurrà Grigi. Mi sorge un dubbio, spero lecito, a proposito della prestigiosa e preziosissima ‘StrAlessandria’: ma a Jericho, la città palestinese gemellata con Alessandria, una cui delegazione è stata ricevuta in questi giorni a Palazzo Rosso, lo sanno che:
– in Alessandria ci sono centinaia e centinaia di persone che vivono grazie alla Caritas;
– che tante famiglie sono senza casa;
– che migliaia di alessandrini sono senza lavoro;
– che tanti giovani stanno per decidere di scappar via lontano;
– che tanti anziani vivono in solitudine e stenti;
– che le nostre attività commerciali ed artigianali sono allo stremo?
…mi fermo qui…
#unaStrAlessandriaxAlessandria!!!
Almeno una volta…
E chi mi accusasse di ‘razzismo’ è proprio fuori strada, anzi è in malafede.
La stessa malafede di chi vi intravvede una ‘connotazione politica’ in questa mia (condivisa da tanti cittadini) semplice considerazione.
Voglio aggiungere che non si tratta di snaturare lo spirito di solidarietà che, da sempre, anima una splendida iniziativa come la StrAlessandria, cui auguro un sempre maggiore successo e partecipazione. La considerazione che intendo fare è che anche nella nostra città c’è bisogno di solidarietà, di aiuto per chi si trova, tra noi, nella nostra comunità, in condizioni disagiate. Oppure vogliamo chiudere gli occhi solo per dire che ad Alessandria va tutto bene e siamo tutti felici, agiati e contenti?

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *