Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

renate – alessandria 0 – 0: che vergogna!

IMG_6065Vergognoso. Questo è l’unico commento che ci viene in mente subito dopo aver assistito all’orribile 0 a 0 in quel di Meda. Mentre il Como strapazzava il Pavia, i nostri “eroi” hanno effettuato il primo tiro nella porta avversaria all’84° con una sventola, peraltro non pericolosa, di Obodo dalla lunga distanza. Per il resto, elettroencefalogramma piatto tra due squadre che hanno badato solo a non perdere: il Renate deve ancora salvarsi, noi siamo quarti solo grazie ai due gol realizzati nella gara di andata a Como. Del resto, piazzati così, cosa ci andiamo, eventualmente, a fare ai play off, sul campo della miglior seconda dei tre gironi in questo momento il Benevento) ? Il ritiro “punitivo”, come era facile prevedere, non è servito a nulla perché, ormai, a vincere è solo la paura. Sono quattro partite che questa squadra non fa un gol e ora ci giochiamo tutto nei prossimi novanta minuti contro il Venezia. Una stagione ricca solo di illusioni, che ora rischia di essere definitivamente gettata al vento. Adesso qualunque squadra, anche la più demotivata, può solo preoccuparci. Sono emersi tutti i limiti di organico, tutta l’inadeguatezza del mister, tutti gli errori di una dirigenza che non è stata in grado, nel mercato di riparazione, di apportare quei correttivi che si intuivano necessari per completare una rosa assolutamente non all’altezza dell’obiettivo promozione. Poteva essere l’anno buono, ci ritroviamo, invece, con una squadra a pezzi che, a meno di miracoli, dovrà essere mezza rifatta per la prossima stagione. Speriamo, almeno, che qualcuno abbia il coraggio di iniziare a fare un esame di coscienza.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *