Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Special Basket: al via la raccolta fondi per sosteneregli azzurri ai Mondiali

Emilian Fishta [foto di Alessandra Caneva]
Emilian Fishta
[foto di Alessandra Caneva]
Parte dai social-network l’appello a sostenere la Campagna ‘Adotta un Campione 2015’. Alcuni testimonial di Special Olympics Italia, tramite un semplice video-selfie, sensibilizzano i propri fan ad abbattere ogni pregiudizio e ad avvicinarsi al Movimento Special Olympics con un gesto concreto di solidarietà, con una donazione libera a favore dell’ambiziosa trasferta azzurra che la prossima estate vedrà ben 101 atleti italiani in gara ai Giochi Mondiali Estivi Special Olympics a Los Angeles. Il sogno di ogni sportivo, quello di gareggiare in un evento di tali proporzioni, per un atleta Special Olympics si traduce in un’opportunità di autonomia e di integrazione dal valore enorme e che merita di essere vissuta fino in fondo. Tra questi 101 atleti in partenza per Los Angeles anche un alfiere dei Tori: la guardia Emilian Fishta che porterà alto il nome del team mandrogno nel roster della squadra di basket. «Un’emozione unica – racconta Fish –, una convocazione che mi ha lasciato a bocca aperta perché assolutamente inattesa. Quando Coach Petrozzi mi ha letto la mail ufficiale con la quale venivo designato tra i partenti per la California ho pensato ad uno scherzo. Ma invece è tutto vero: rappresenterò Special Olympics Italia ai World Summer Games di Los Angeles. Sento abbastanza il peso della responsabilità, ma adesso penso solamente ad allenarmi nel miglior modo possibile per essere pronto in estate».
La video nomination è la replica tutta italiana al messaggio che in America ha già fatto il giro dei social-network e che ha visto protagonista Avril Lavigne (autrice del brano Fly, colonna sonora dell’evento planetario) che ha chiesto ai suoi fan di contribuire alla Campagna ‘Adotta un Campione’ come unico dono per il suo trentesimo compleanno.
Volti noti, del mondo sportivo e non, hanno condiviso immediatamente questo valore aggiunto e hanno così voluto esprimere la loro vicinanza ad un impegno importante tramite il video-messaggio.
Ma c’è di più: ogni appello termina con una ‘nomination’: ossia con l’invito rivolto ad un amico, famoso anche per la sensibilità che possiede, a realizzare e a diffondere lo stesso video. Il fine è di creare una staffetta che possa amplificare la comunicazione grazie anche al coinvolgimento di nuovi potenziali testimonial che, per la prima volta faranno propria la mission di Special Olympics e ne condivideranno l’urgenza. Qualche nome? A partire dal Presidente del CONI Giovanni Malagò, proseguendo per atleti del calibro di Alessandra Sensini, la stella NBA Gigi Datome, Filippo Magnini e anche tanti personaggi del mondo dello spettacolo come il Trio Medusa e Alessandro Cattelan.
La staffetta è virale, non solo i testimonial ma anche gli atleti, i familiari, i volontari, lo staff di Special Olympics sono scesi in campo per sostenere la trasferta azzurra tramite il video-selfie con nomination. Per visualizzare l’andamento su Facebook, Twitter e Youtube basta scrivere sui motori di ricerca #ioadottouncampione.
Non ti resta che andare sul sito www.specialolympics.it per adottare un Campione e sostenere la delegazione italiana, così potrai dire ai tuoi amici che il 25 luglio ad applaudire l’ingresso della nazionale azzurra al Memorial Coliseum… c’eri anche tu.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *