Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Fishta e Kondi super al PalaFolis: i Tori volano anche in campionato

pino torinese 2015Reduci dall’en plein ottenuto nella tappa di Biella dello Special Basket dedicata al 3vs3 i Bulls sono scesi sabato scorso sul parquet del PalaFolis di Pino Torinese per un doppio incontro con i padroni di casa del Vivere Sport. In un’unica giornata andata e ritorno del girone F di basket unificato per due match che, sulla carta, promettono di essere molto equilibrati. Nella prima gara i Tori partono un po’ imballati anche a causa della pausa forzata dagli allenamenti ripresi solo nell’immediata vigilia del campionato. Stante la conoscenza reciproca dei due team il fattore sorpresa è veramente ridotto al minimo. Coach Petrozzi apporta una variazione significativa al consueto assetto difensivo, inserendo al centro della seconda linea della zona 2-3 il pivot Bragato al posto di Emilian Fishta che si posiziona davanti per sfruttare le sue qualità di contropiedista. L’accorgimento tattico permette ai mandrogni di portare a +11 il vantaggio all’intervallo lungo con Fishta in doppia cifra e miglior realizzatore dell’incontro. Nella seconda metà di gara trovano spazio anche i giocatori meno utilizzati con Massimo Tessino ispirato dalla media distanza e Sonia Salice autrice di una buona prova nonostante la scarsa vena realizzativa. L’ala torinese Inches tiene a galla i suoi con un bottino personale di 10 punti che porta il distacco dai Tori al -6 finale. Una prima vittoria che dà ai Bulls il giusto entusiasmo per affrontare nuovamente gli amici di Vivere Sport che entrano in campo risoluti a conquistare la rivincita. Grande equilibrio nel primo quarto che termina in perfetta parità anche a causa dell’uscita anzitempo per infortunio del centro Stasio. L’assenza di un punto di riferimento sotto i tabelloni complica non poco i piani dei mandrogni costretti a trovare una soluzione per arginare lo strapotere fisico nel pitturato di Thawilo, una vera forza della natura che Bragato prima e Fishta poi riescono comunque a limitare dal punto di vista realizzativo (solo 4 punti a referto per il colored torinese). A far pendere l’ago della bilancia a favore dei Tori ci pensa l’ottimo Kondi che riesce finalmente a compensare la sregolatezza che lo contraddistingue in campo e fuori con alcuni lampi di genio cestistico: sua la bomba allo scadere della seconda frazione di gioco che porta i Bulls a +6. La seconda parte di gara si sviluppa all’insegna del controllo. Inches viene limitato ad uno score personale di soli due punti grazie all’attenta marcatura di Daniele Zanda e a nulla serve l’ottima prestazione dell’azzurro Matteo Tamagnone (bronzo con la nazionale Special Olympics agli Europei di Anversa 2014) autore di una doppia doppia (punti e assist). I partner Buzzi, Canuti e Ugaglia accompagnano i Tori alla seconda vittoria di giornata che significa primato in solitaria nel girone. Prossimo appuntamento dopo la pausa pasquale a Como contro la Polisportiva Senna, seriamente intenzionati a non interrompere la striscia di sei vittorie consecutive.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *