Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Il Kodokan trionfa al trofeo ‘Città di Ferno’

ferno 2015Il Kung Fu Team dell’Accademia Kodokan Alessandria, il 7 e 8 marzo ha conquistato il Trofeo ‘Città di Ferno’, svoltosi nel comune in provincia di Varese e giunto alla XX edizione. La gara, cui hanno partecipato circa trecento atleti, era valida come seconda tappa della selezione del Nord Italia del 17° Campionato Nazionale di Wushu Kung FU PWKA-MSP Italia, ente di Promozione sportiva riconosciuta dal CONI. Gli alessandrini si sono aggiudicati il primo posto, risultando migliore società del Nord Italia, vincendo ben 44 medaglie: 26 d’oro, 9 d’argento e 9 di bronzo.
Il Maestro Capo Scuola Gianluca D’Agostino ha potuto contare su 28 atleti, capitanati dall’istruttore Alessia D’Agostino (cintura nera 2° Duan e nazionale azzurra), che hanno vinto in tutte le categorie di forme e combattimento tradizionale che nel ‘Sanda’ (boxe cinese), combattimento a pieno contatto che prevede tecniche di pugni, calci e proiezioni.
Nella categoria ‘Bambini 6-8 anni’ Vittoria Turco ha vinto due medaglie d’oro (nel combattimento tradizionale e nelle forme a mani nude) e Raffaele Mazzone una medaglia di bronzo nelle forme a mani nude.
Nella categoria ‘Esordienti 8-10 anni’ Marcello Carena ha conquistato due ori (nelle forme a mani nude e nelle cadute), Alessandro Piras due argenti (nelle forme a mani nude e nelle cadute), Matteo Cusumano l’argento nel combattimento tradizionale, Alessia Bellavia l’oro nel combattimento tradizionale e il 4° posto nelle forme a mani nude, Dania Bocca l’argento nel combattimento tradizionale e Davide Lombardi il bronzo nelle forme a mani nude. Nella categoria ‘Esordienti 10-12 anni’ Andrea Liotta è oro nel combattimento tradizionale e Samuele Sergi bronzo nel Sanda. Nella categoria ‘Cadetti 12-14 anni’ Marie Lys Foco vince quattro ori (combattimento tradizionale, forme a mani nude, sciabola e forma libera), Edoardo Piras l’oro nel Combattimento Sanda e bronzo nelle forme a mani nude e Marianna Bellavia due ori (nelle forme a mani nude e nel combattimento tradizionale). Nella categoria ‘Speranze 14-16 anni’ Sonia D’Agostino conquista due ori (combattimento Sanda e sciabola) e due argenti (forme a mani nude e combattimento tradizionale) e Octavian Tudose l’argento nel combattimento Sanda, il bronzo nelle forme a mani nude e il quarto posto nella sciabola. Nella categoria ‘Juniores 16-18 anni’ Matteo Testardini ha vinto tre ori (forme a mani nude, bastone e combattimento Sanda 55-60 kg) e il bronzo nelle forme delle cadute, Kristi Xhaferaj due ori (Sanda cat. 65/70 kg e forme a mani nude). Nella categoria ‘Seniores 18-35 anni’ Alessia D’Agostino ha conquistato l’argento nel combattimento Sanda con KO cat. 70 kg, Davide Varnero due ori (Sanda cat. 60-65 kg e combattimento tradizionale), Daniele Orabona l’oro nel combattimento tradizionale 70-75 kg, l’argento nelle forme a mani nude e il bronzo nella sciabola, Diego Ferrari due ori (combattimento tradizionale e Sanda cat.70-75 kg) e Beatrice Bussolino la medaglia d’argento nel combattimento tradizionale cat. 60-65 kg. Poi ancora una medaglia d’argento nelle forme di gruppo per Sonia D’Agostino, Kristi Xhaferaj, Octavian Tudose e Matteo Testardini; l’oro nel combattimento prestabilito cat. 14 anni per Marianna Bellavia e Marie Lys Foco; il bronzo nelle forme di gruppo per Alessandro Piras, Edoardo Piras, Marcello Carena e Marie Lys Foco. Da evidenziare anche la buona prestazione di Alex Crimì, Luca Orabona, Cosmin Burca, Daniele Faraci, Andrea Scala e Marta Borromeo, tutti di poco fuori da podio.
Prossimo appuntamento il 26 aprile a Saluzzo (CN), in vista delle Finali Nazionali e della 15° Coppa del Mondo che si terranno a Rimini a fine giugno.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *