Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Allievi ’99: scivola l’Audax

TahiriE alla fine, dopo una lunga serie di risultati utili consecutivi (dieci vittorie e un pareggio) arriva anche la prima sconfitta. Ci sta, anche se l’amarezza è accentuata dal fatto che lo stop per i ragazzi di Di Trani sia arrivato proprio in occasione del sentitissimo derby col Derthona. Ancora più bruciante in quanto la sconfitta si materializza nel primo minuto di recupero. L’Audax, come all’andata, parte piuttosto contratta e sente il peso della contesa. Infatti dopo le prime schermaglie il Derthona trova il vantaggio con un tiro dal limite che sorprende Bussetti sul primo palo. Il primo tempo dopo alcuni scambi ed occasioni per entrambe le formazioni, in  particolare con Belfiore che a tu per tu spara sul portiere, si chiude con il vantaggio ospite. Il secondo tempo si apre subito con il gol di Belfiore per l’Audax che al terzo minuto sfrutta alla perfezione una punizione dalla trequarti calciata da Panariello, anticipando i difensori bianconeri con un perfetto taglio da dietro e batte l’estremo del Derthona. Passano solo 5 minuti e l’Audax ribalta il risultato con Panariello che calcia una punizione magistrale ancora dalla trequarti ma questa volta direttamente in porta, scavalcando il portiere avversario per il momentaneo 2-1. A questo punto l’arbitro si erge a protagonista, e concede al Derthona un calcio di rigore, che lascia  esterrefatti perfino la panchina e i tifosi dei leoncelli: il fallo in area è solo “presunto”. Pacenza, chiamato alla trasformazione del penalty, spara alle stelle. Ma al 20′ è Cella per il Derthona a ristabilire la parità con un colpo di testa susseguente a calcio d’angolo e, infine, all’ 81′ si materializza la beffa per i tigrotti, quando Grandin trova un tiro dal limite che sorprende Bussetti leggermente fuori dai pali, tra la disperazione dei gialloverdi per il definitivo 2-3. La strada è ancora lunga per i tigrotti di mister Di Trani: considerati i festeggiamenti dei ragazzi del Derthona a fine gara, appare evidente la validità di questo gruppo di ragazzi e del progetto Audax, e di come gli stessi leoncelli temevano questa partita, motivo d’orgoglio per i tigrotti gialloverdi usciti dalla contesa a testa altissima! (nella foto Hamza Tahiri, tra i migliori in campo)

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *