Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

un’occasione persa

IMG_3988Abbiamo perso un’ottima occasione per restare soli in vetta alla classifica. E’ stato un mercoledì di campionato piuttosto anomalo, con le tre squadre in vetta che rallentano la loro impressionante corsa. Evidentemente lo stress si fa sentire, soprattutto quando le partite sono così ravvicinate. Adesso siamo in testa alla classifica col Pavia: in realtà guidiamo noi per la classifica avulsa. Anche i lombardi hanno pareggiato in casa, mentre il Novara ha perso a Como. La sconfitta con i lariani coincide con la notizia del deferimento dello stesso Novara agli organi federali per irregolarità di natura contabile e contributiva: sembra sicura una penalizzazione della cui entità non è possibile anticipare nulla. E’ certo che la notizia è giunta come un fulmine a ciel sereno nei confronti di una società dai più ritenuta economicamente molto solida. Vedremo. E’ certo che se dovesse arrivare una forte penalizzazione, la lotta per il primo posto potrebbe restringersi ad Alessandria e Pavia. A questo proposito, bisogna dire che la partita contro la Torres ha molto deluso tutti i tifosi. Certo, non si può pretendere di vincere sempre, ma ci sono alcuni fattori allarmanti. In primo luogo, la mancanza di gioco, che si era già registrata in altre gare casalinghe, specialmente contro la Cremonese. Contro squadre che si chiudono facciamo fatica ad imporre il fattore campo, non solo, ma al primo errore rischiamo la beffa. Dopo aver subito il gol, si è visto veramente poco. L’uscita di Marconi, poi, ha praticamente annullato il nostro peso in attacco. Complici gli infortuni, la situazione in avanti è, a dir poco, allarmante e, a questo punto, vedere uno come Guazzo in tribuna è un vero delitto. Comunque, vedremo domenica a Pordenone qual è lo stato di salute della squadra: meno male che giochiamo in trasferta sul campo di una pericolante che dovrà pur fare qualcosa per cercare di vincere la partita e fare gioco. Vedremo così anche come reagiranno Pavia e Novara dopo il difficile mercoledì. Siamo primi, dobbiamo crederci, sempre!

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *