Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

AL LUNEDI’ SI PARLA DI CALCIO AL CAFFE’ MARINI

IMG_0133Un’iniziativa destinata a diventare un appuntamento fisso nell’agenda di tutti gli sportivi: il lunedì si parla di calcio…e non solo. Lo si fa al Caffè Marini, in Piazza Garibaldi ad Alessandria, tutti i lunedì, dalle 19.30 in poi, per approfondire i temi della domenica precedente, per commentare risultati e prestazioni, spesso anche per allentare tensioni e polemiche.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Il primo incontro lo si è tenuto lunedì scorso, con diversi tifosi juventini, per l’occasione chiamati a ritirare la tessera del Club da poco costituito in città, ma non solo con i fedelissimi della Signora, a voler confermare l’importanza del “terzo tempo”, a voler confermare pure che si può riunire a parlare di calcio tifosi di diverse fedi calcistiche, senza trascendere, senza lasciarsi trascinare dal vittimismo o dalla mancanza di obiettività. Il prossimo appuntamento, passato il periodo carnevalizio, è fissato per lunedì 23 febbraio.

“Non è facile discutere di calcio in Italia – conferma il titolare del Caffè Marini, Fabio Cagnina – perché ci manca una vera cultura sportiva. Il calcio diventa spesso il modo per scaricare le tensioni. In questo nostro appuntamento noi vogliamo farne emergere la parte sana. Magari davanti a un buon bicchiere e a qualche stuzzichino.”

In effetti, il tifoso italiano, ma non solo il tifoso, l’italiano in genere, ha il “culto del nemico”: senza un nemico da attaccare, da combattere, contro cui scatenare rabbia, è difficile stare. Vista l’importanza sociale del calcio, diventa molto probabile che sia proprio lo stadio (o comunque qualsiasi ambiente legato al calcio) il luogo dove dare sfogo alle proprie repressioni, in una specie di porto franco.

Inadeguatezza delle strutture, mancanza di cultura sportiva, rivalità acuite dal difficile momento sociale: anche da iniziative come questi lunedì dedicati alla pacata discussione si può sperare in un calcio migliore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *