Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Orgogliosi di essere grigi!

[GM Photo]
[GM Photo]
Facciamo finta che siamo ancora alla fine del girone di andata. Facciamo finta che l’Alessandria sia solo quella della prima mezz’ora contro il Novara. Facciamo finta che il campionato cominci ora, con gli innesti nella linea difensiva di Morero e in quella avanzata di Iunco e Germinale. In effetti meglio aggrapparci a queste situazioni perché l’Alessandria che aveva chiuso il girone di andata al comando del girone, sorprendendo tutti con un recupero record nelle ultime settimane, sembra essersi persa tra le nebbie delle ultime trasferte nella pianura padana; perché l’Alessandria partita a spron battuto contro il Novara è piaciuta parecchio ma poi, dopo aver subìto il fortunoso pareggio degli azzurri, si è dissolta come la neve di questi giorni al primo apparire di un raggio di sole; perché, al di là del valore dimostrato dalla rosa presentata ad agosto, questo gruppo ha dimostrato di aver bisogno di qualche aggiustamento per poter funzionare a pieno regime. La sensazione, anche stando a quanto visto a Novara, è che manchi qualcosa nella fascia centrale (soprattutto nel momento in cui finisce il carburante di Obodo), l’unico settore per il quale il management grigio non ha ancora previsto interventi di mercato. Le parole del presidente Di Masi, dai microfoni Rai, sono però suonate chiare e forti: «Stiamo lavorando per portare questa società in Serie B, non me la sento di arrischiare un pronostico su quando questo traguardo potrà essere raggiunto, ma la cosa che sono certo di poter affermare è che l’Alessandria salirà su quel podio del calcio piemontese che ho messo tra i miei obiettivi al momento del mio insediamento sulla poltrona presidenziale. Alessandria merita un campionato importante, questa tifoseria merita la soddisfazione di vedere le maglie grigie ai piani alti del calcio nazionale.» Lo sa il Presidente, lo sanno i tifosi, lo hanno percepito tutti coloro che hanno visto la partita su Rai Sport, lo hanno capito anche tutti coloro che al Silvio Piola di Novara avevano una sciarpa azzurra al collo: non c’è campionato che tenga, la tifoseria grigia è già in Serie A!

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *