Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Barberans e Rabatons: da soli si va più veloci, ma insieme si va più lontano

10409321_10205526026300053_5104826307466260159_n

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Domenica scorsa, Rabatons e Barberans, che rappresentano la città di Alessandria nelle categorie del touch e del rugby old, sono state protagoniste di un’iniziativa benefica svoltasi in parte sul campo del Dopolavoro Ferroviario e in parte al club dei Barberans stessi in Via Volta.

L’evento è stato proposto dall’Associazione Onlus M.a.r.c.o. per avvicinare gli alessandrini ai progetti svolto da questo gruppo di volontari. M.a.r.c.o. è l’acronimo di “Medicina con Amore e Rispetto a Casa e Ovunque” e riassume il vademecum dell’Associazione: aiutare le famiglie, l’ospedale e le strutture a “de-ospedalizzare” la malattia e a domiciliare la gestione del paziente cronico, con un’attenzione tutta particolare a quelle situazioni che con fatica trovano un proprio inserimento nelle realtà sanitarie esistenti.

Le due squadre hanno accettato con entusiasmo la proposta e ne hanno approfittato per sfidarsi in una partita al tocco (quindi senza placcaggio) giocata a tutto campo sul campo di casa.

Al termine del match (terminato in parità, ma il risultato contava davvero poco), i partecipanti si sono trasferiti al club, per un terzo tempo in cui il tradizionale spirito goliardico è stato affiancato dalla consapevolezza che, come recita un vecchio proverbio africano – perfetto anche per il gioco del rugby – “da soli si va più veloci, ma insieme si va più lontano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *