Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

1^ Coppa d’Oro di Karate: una bellissima festa

alfieriGrande festa per lo sport alessandrino, al Palazzetto dello Sport di Valenza.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

L’Associazione Sportiva Gymnasium Karate Alessandria ha infatti organizzato la 1^ Coppa d’Oro di Karate, sotto l’egida del Comitato Regionale PGS discipline orientali. La gara era aperta anche ai tesserati FIJLKAM. La manifestazione ha visto l’irrinunciabile presenza dell’Assessore allo Sport Franco Ghetti e dell’Assessore alle Manifestazioni ed alle Promozioni Turistiche Viviana Colombo: presenza che conferma la costante attenzione dell’amministrazione comunale per i temi dello sport e della valorizzazione del territorio.

La gara è stata organizzata dal Maestro specializzato Roberto Canapa, VI Dan, per le categoria dei giovanissimi, alla quali ormai da anni il karate sportivo dedica una particolare attenzione.

La kermesse ha così coinvolto ben novantasei atleti, divisi per sette diverse palestre (compreso l’ASD Gymnasium), provenienti da tutte le provincie del Piemonte e la cui età media si poteva contare… sulle dita delle mani!

Massiccia ed indispensabile anche la collaudata presenza degli Ufficiali di Gara messi a disposizione dalla FIJLKAM: senza una valutazione professionale e serena delle performance non sarebbe possibile alcun confronto.

La fase competitiva riguardava le forme di combattimento codificato, dette “kata”, per le quali occorre un certo grado di autocontrollo, precisione tecnica e doti fisiche di resistenza, coordinazione e agilità.

Per intanto, la mattinata di domenica ha visto il travolgente entusiasmo dei giovani e giovanissimi riversarsi sul terreno di gara del Palazzetto valenzano, con una partecipazione perfettamente paritaria delle atlete di sesso femminile; ogni agonista si è cimentato senza risparmiarsi nella esecuzione delle tecniche della famosa arte marziale giapponese.

E non deve essere stato facile, per atleti così giovani, esprimere il proprio karate di fronte ad una platea così numerosa e a giudici di gara così preparati.

I momenti della competizione sono stati intervallati anche da speciali esibizioni dimostrative dove si fondeva l’arte marziale vera e propria con esercizi di acrobatica. Momenti applauditi al pari della gara vera e propria.

La festa (poiché di festa si è trattato) si è poi conclusa con l’affollata premiazione: non solo per i piazzamenti più significativi, ma anche per la sincera partecipazione da parte di bambini appartenenti ad un’età evolutiva così acerba.

La consegna dei riconoscimenti è stata officiata dall’assessore Colombo e dall’assessore Ghetti, ai quali si è amichevolmente aggiunta la sig.ra Kerima Fteita.

Alfieri Lorenzo, Lanza Rebecca e Ruggero Alessia hanno vinto nelle rispettive categorie, Stefani Greta ha conquistato il secondo posto e terzi si sono classificati Speroni Linda, Pallavidini Anthea, Fantino Mattia e Tempesta Mattia; con i loro risultati il Gymnasium Karate si è piazzato secondo nella speciale classifica per Società.

Il trofeo si è concluso con l’impegno a rivedersi ancora, per la passione sportiva e l’indiscutibile ospitalità offerta dalla città di Valenza. Non a caso l’ASD Gymnasium conta una sede di allenamento presso la Cestel, azienda cittadina da sempre impegnata nella sicurezza e che, per volere del suo titolare, da anni ospita nella sede operativa una attrezzatissima palestra dedicata alle arti marziali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *