Hurrà Grigi

Quindicinale di calcio e non solo

Una prestazione importante

DSC_4633Una prestazione importante. Contro una neo promossa, energica a causa del grande entusiasmo e per questo molto pericolosa. Due reti, una firma: Matteo Guazzo, che è riuscito a riscattare gli errori con il Novara. Una partita che anche se sofferta, è stata vinta e portata a casa. Ora cosa ci aspetta? Beh ci aspetta il Pavia. Uno scontro storico e d’effetto, contro una rivale importante, contro cui si sono giocati davvero tanti match e contro cui, ammettiamolo, non abbiamo mai avuto troppe difficoltà (incrociamo le dita tappiamoci la bocca e non succede perché non succede). Siamo concentrati, preparati, uniti. Tutti, dal tifoso al giocatore, dal presidente allo steward. Aspettiamo con ansia questa partita, che nonostante possa far storcere il naso a causa dell’orario, è stata probabilmente studiata per riempire il Moccagatta, dato che in questo weekend ci sarebbe stato il ‘Gagliaudo tra i mercanti’. Sappiamo tutti benissimo dove e a che ora ci dobbiamo trovare. I pronostici non esistono, non ad Alessandria, non con i Grigi. La determinazione però c’è, ed è tanta. Abbiamo delle grandi carte da giocarci e con gli imminenti rientri di Mora e Ferrani ci saranno più alternative e sicuramente più tranquillità. Il mister non si sbilancia, non lo ha mai fatto e non si metterà di certo a farlo ora. Bisogna giocare una buona partita, tenendo un ritmo abbastanza alto. Bisogna portare a casa un buon risultato per la gente del Mocca, per far muovere la classifica, per far vedere che in questo campionato, tra i protagonisti ci siamo anche e soprattutto noi e per riscattare questi ultimi anni un po’ patiti.

Continua a leggere l'articolo dopo il banner

Accendiamo questo Mocca, con la voce, con le sciarpe e con le bandiere. Tutti sugli spalti, l’Alessandria ha bisogno di voi!

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *