Frenata del Valmadonna a Castelletto

photoFinisce 1 a 1 il derby alessandrino tra i rossoblu di Castelletto e i gialloblu di Valmadonna, al termine di 90 minuti in cui si è visto poco calcio e tanti calci. Alla base della mancanza di spettacolo, principalmente, l’incapacità da parte del direttore di gara di incanalare la sfida in ambiti di correttezza, permettendo invece giocate particolarmente dure, in un contesto caratterizzato anche da squallidi insulti razziali. La giacchetta nera si è comportata come le tre scimmiette “non vedo, non sento, non parlo”, limitandosi a un’inevitabile espulsione quando ormai la gara era alle battute finali e a “registrare” quanto successo in un’ignobile corrida finale.

Tornando al calcio giocato, da registrare una mezza battuta a vuoto dei ragazzi di mister Russo, mai veramente in partita, incapaci di imbastire azioni che potessero portare alla conclusione, poco attenti sulle posizioni in fase di attacco, tanto da farsi pescare regolarmente in fuorigioco e comunque abili nel trovare la rete del vantaggio, approfittando di uno dei pochi errori della difesa di casa. Purtroppo, però, troppo ingenui nel commettere due evitabilissimi falli nell’azione che ha portato alla rete del pareggio di Perez.

Due punti buttati e un’idea di gioco da ritrovare in fretta.

Castelletto Monferrato: Rolando M., Feltrin, Rolando L. (1′ st Barberis), Ravizza, Decicco, Rosati, Zamboni M., Cautela (14′ st Fracchia), Zanardi, Perez, Maggi. A disposizione: Dema, Giyli, Vellucci, Zamboni D. Allenatore: Luca Rolando.

Soms Valmadonna: El Aoulani A., Puzzolante (35′ st Mumajesi), Boschiero, El Aoulani M., Herve Mbong, Russo M., Hicham, Ezenwz, Touati A. (20′ st Ouchbab), Birbiglia, Trisoglio. A disposizione: Pisani, Russo S., Grassano, Bigatti, Bammou. Allenatore: Mirko Russo.

Reti: 10′ st Boschiero, 23′ Perez.

Espulso: Decicco al 48′ st

Commenta