Alessandria: colloqui in corso

La dirigenza dell’Alessandria Calcio è al lavoro per preparare la stagione agonistica 2018/19.

Le linee guida sono state delineate e sono chiare e precise: giovani.

Prima di criticare, prima di fare valutazioni, forse, è il caso di aspettare e conoscere il nome del nuovo allenatore e quali saranno le scelte che ricadranno sui giocatori.

Si può essere competitivi facendo una squadra di ragazzi giovani, Si può essere competitivi dando un particolare occhio al bilancio, alle scelte che dovranno essere, mai come quest’anno oculate e indovinate. L’Alessandria non dovrà sbagliare intanto la scelta dell’allenatore, profilo che dovrà sposare il progetto dei giovani.

In questi ultimi anni le società che hanno vinto i campionati di Serie C: Livorno, Padova, Lecce, Cremonese, Benevento, Cittadella, Pro Vercelli per citarne alcune hanno effettuato delle operazioni di mercato a minor costo di quelle effettuate dalla dirigenza dell’Alessandria Calcio. Nel calcio non basta soltanto spendere per vincere, si può scegliere giocatori funzionali ad un eventuale progetto senza compiere costi esorbitanti.

Si valuteranno i giocatori in scadenza di contratto, 14, e quelli che hanno ancora contratti in essere con scadenza 2019 e 2020.

Nella serata di ieri si è disputata l’andata dei quarti di finale di Serie C con nessuna delle seconde classificate, al termine della stagione regolare, vincitrice. Due vittorie in casa e due pareggi, stessi risultati emersi.

Tra Viterbese e Sudtirol è terminata in parità, 2-2: vantaggio dei padroni di casa con l’autogol di Tait al 35′. Costantino, sedici gol in stagione, con la doppietta di ieri, ha ribaltato la gara. Jefferson ha siglato il definitivo 2-2 al 90′.

Parità a Salò tra la Feralpi e il Catania: Guerra su rigore e Ripa i marcatori della partita.

Vittoria, di misura, per il Cosenza ha superato la Sambenedettese. Ha aperto le marcature Bruccini al 21′, pareggio di Marchi al 60′ e gol della vittoria ad opera di Baclet.

Stesso punteggio al Mapei Stadium dove la Reggiana ha avuto la meglio sul Robur Siena: ha aperto il punteggio Rondanini al 18′, un minuto dopo l’ex grigio Manfrin ha riportato il punteggio in equilibrio. Altinier, nella ripresa, ha regalato la vittoria alla compagine di Eberini.

Questa sera ci sarà il ritorno del playout di Serie B tra Ascoli e Virtus Entella: 0-0 nel match di andata disputato in Liguria con la squadra di Cosmi che avrà due risultati su tre per poter ottenere la salvezza.

Commenta