JUNIORES – Derby alessandrino: pari amaro per l’Eurobev

zzzFinisce con un punto per parte il derby alessandrino tra Asca e Europa Bevingros, giocato al Cattaneo. E’ un 1 a 1 che lascia parecchio amaro in bocca ai ragazzi di mister Russo. Un amaro che deriva dai pali e dalle traverse colpiti (per la verità anche l’Asca ha colpito un legno); un amaro che deriva dalle quattro/cinque occasioni clamorose fallite miseramente a tu per tu col portiere di casa; un amaro che deriva dall’aver subìto la rete del pareggio in pieno recupero; un amaro che deriva dal non aver potuto rendere l’ultimo omaggio ad Alberto Giacchero, papà del presidente, mancato a inizio settimana; un amaro che deriva, infine, dal non aver saputo regalare i tre punti a mister Russo nel giorno del suo compleanno.

Che la settimana che ha portato al derby sia stata una settimana particolarmente difficile è emerso dalla prestazione dei ragazzi dell’Europa: contratti, imprecisi, poco concreti, in difficoltà nel creare gioco. Dopo una serie infinita di errori nelle conclusioni, comunque, al termine di una bella azione in velocità (forse l’unica che i ragazzi di Russo siano riusciti a realizzare) Hicham è riuscito a superare Ronzi. Mancavano poco meno di cinque minuti più recupero al fischio finale e la partita sembrava ormai aver preso il proprio corso a favore degli ospiti. Da poco oltre il limite viene però concessa ingenuamente una punizione ai padroni di casa: la palla, calciata da Lombardi, passa in mezzo a un’area affollatissima e non si capisce se qualcuno la tocchi. La cosa importante è che, però, finisce la sua corsa alle spalle di Conza. E’ l’1 a 1. I gialli dell’Asca esultano, i bianconeri dell’Europa masticano amaro.

 

Commenta