Alessandria: ”Ottimo punto grazie a Gonzalez”

Alessandria vs Robour Siena

L’Alessandria arriva  a questo match, con ben sei vittorie consecutive, invece la Robour Siena  si presenta al Moccagatta, dopo aver ottenuto un pareggio contro l’ultima della classe Gavorrano. Durante la campagna acquisti invernale, sono approdati in riva al Tanaro ben sette giocatori, che sono: Blanchard, Bellazzini, Chinellato, Lovric, Ragni, Barlocco (per lui è un ritorno) e Kadi, e ne sono andati via altrettanti, tutti giocatori dell’era Sensibili-Stellini. Finalmente è stata condotta in maniera mirata e sensata. Per questo incontro, mister Marcolini deve rinunciare a capitan Cazzola, e all’infortunato Michele Marconi, che sarà out per due settimane, e al suo posto schiera in neo acquisto Chinellato. Il Siena, interrompe la serie, di vittorie consecutive dei Grigi. L’Alessandria si è dimostrata all’altezza della seconda in classifica, reagendo al go di Vassallo, questo dimostra la grande, compattezza, che mister Marcolini ha saputo infonder, alla squadra. La prossima partita vede i Grigi impegnati ad Arezzo, senza lo squalificato Piccolo. L’argentino Gonzalez va in doppia cifra, a quota dieci gol.

Squadre

L’Alessandria è scesa in campo con la consueta divisa grigio-nera, mentre gli ospiti in completo giallo. Mister Marcolini schiera i suoi con il consueto 4-3-3, invece mister Mignani con un 4-3-2-1.

 

Formazioni

Alessandria: Vannucchi, Celjak, Piccolo, Giosa, Fissore (61’Bellazzini), Nicco (61’Barlocco), Gazzi,Gatto, Gonzalez (90’Russini), Chinellato Sestu (46’Fischnaller) A disp: Pop, Lovric, Ranieri, Sciacca, Ragni, Blanchard, Kadi. All:Michele Marcolini

Robour Siena: Pane, Rondanini, Panariello, Sbraga, Iapichino, Cristiani (88’Emmausso), Gerli, Vassallo (88’Cruciani), Guberti (65’Bulevardi), Marotta, Santini (88’Damian) A disp: Rossi, Dossena, Guerri, Crisanto, Mahrous, Cleur, Solini, Neglia. All: Michele Mignani

Arbitro: Giovanni Nicoletti (Catanzaro)

Assistenti: Matteo Michieli e Gianluca Sartori (Padova)

Gol: 3’ Vassallo (S), 78’Gonzalez (A)

Ammoniti: 19’ Nicco (A), 21’ Piccolo (A), 22’ Santini (S), 24’ Rondanini (S), 58’ Fissore (A), 68’ Pane (S), 90’ Russini (A)

Corner: 2+1

Recupero: 3’+5’

Spettatori: circa 3.000

Cronaca

Al 3’Siena in vantaggio con Vassallo, azione partita dalla destra, sfera che arriva a Santini che calcia in diagonale, il portiere dei Grigi Vannucchi respinge sui piedi di Vassallo, che insacca a porta vuota. I Grigi si vedono, al 10’, corner di Gonzlez, spizzicata di Piccolo dall’interno dell’area, sfera che finisce a lato. All’11’ punizione di Sestu, nulla di fatto, palla che finisce fra le braccia di Pane. Gli ospiti si vedono al 15’ con una punizione da ottima posizione, sul punto di battuta Marotta, sfera alta sulla traversa. Al 25’ punizione per i Grigi, con Gonzalez, sfera che finisce, in fallo laterale, dalla parte opposta. L’undici di Marcolini continua a spingere, ma i due tiri effettuati da Giosa e Gonzalez, vengono respinti, dai difensori. I Grigi nuovamente in avanti al 29’, con un traversone di Celjak, su cui si avventa Chinellato, Pane respinge. Gli ospiti in avanti al 36’, traversone di Iapichino che serve Panariello, para facile Vannucchi. Al 42’ si vede l’argentino Gonzlez, ma il suo tiro non impensierisce Pane. Al secondo minuto di recupero, Gonzalez, scambia il pallone con Sestu, sfera che perviene a Fissore, che tenta un cross, Pane respinge. Al 49’ occasione per l’Alessandria, Piccolo crossa, Chinellato, in area di rigore tenta una girata, sfera a lato. Pericolo per l’Alessandria al 58’ quando Fissore, passa la palla a Vannucchi, che deve respingere di fretta, perché c’era in agguato Marotta. Al 67’ trema la traversa, della porta difesa, da Vannucchi, con un tiro da parte di Rondanini. Al 72’ Piccolo sbaglia, Cristiani ne approfitta e serve Marotta, respinge la difesa grigia. Al 78’ pareggio dell’Alessandria, il portiere Pane, viene sorpreso da un tiro di Gonzalez, e dopo avere la palla tra le mani, la butta in rete. Si rivedono gli ospiti all’80’, con una girata di Cristiani. Negli ultimi dieci minuti non accade nulla di rilevante.

 

Commenta